Contact form
Lei dichiara di aver preso attenta  visione della Privacy Policy di B&B Italia Spa e di accettarne integralmente il contenuto. In relazione alle  seguenti singole finalità, Le chiediamo di esprimere il Suo consenso  spuntando la casella riferita a ciascuna di esse. La mancanza di flag nell’apposita casella, avrà il valore di un “non acconsento”.
SCROLL

Le Bambole '07

Aggiungi alla Wishlist

Le Bambole '07

Mario Bellini

Divani

Descrizione

Progetto originale degli anni ‘70, Compasso d’Oro nel 1979, icona della contemporaneità senza tempo, espressione tra le più efficaci del Made in Italy capace di sintetizzare ricerca e immaginazione, Le Bambole hanno fornito una loro personalissima risposta al tema della seduta, originandola da un monoblocco che contiene, come “scolpiti” in un’unica materia, schienale, seduta e bracciolo. Forme accoglienti come costruite in tessuto, prive di supporti rigidi nelle quali gli elementi tradizionali si fondono in un tutt’uno secondo le intenzioni del progettista che cercava di riprodurre “un corpo vivo, piacevole al tatto, all’abbraccio, morbido ma sicuro”. Ciò che le rende speciali è proprio l’apparente assenza di struttura portante, l’estrema naturalità della loro forma, la sintesi di comfort, morbidezza ed elasticità che il loro aspetto comunica con evidenza efficace. Il design originario è stato rivisto nel 2007 assottigliando leggermente le forme dei pezzi che compongono la serie: Le Bambole ‘07 nelle versioni poltrona (Bambola), divano a due posti (Bibambola), divano a tre posti (Tribambola) oltre ai pouf coordinati, sono state rese sfoderabili.

Indietro
Concept

L'idea di partenza era quella di una sporta contenente materiale amorfo che, poggiata a terra, schiacciandosi, modellava il contenuto. Nella comune ricerca sviluppata dal progettista insieme al Centro Ricerche & Sviluppo interno all'azienda, l'idea si era poi spostata verso la forma del cuscino.

Così, tra il 1970 e il 1972 nascevano Le Bambole, icone anni Settanta e "Compasso d'Oro" nel 1979. La ricerca di una nuova forma di prodotto imbottito: un grande cuscino morbido in tutte le sue parti. Scomponendo Le Bambole in parti si ottenevano ancora cuscini, cioè una forma naturale, "libera", difficile da sintetizzare in un disegno di progetto, ma semplice da percepire ed analizzare. Al suo interno "un'ossatura", ovvero spigoli verticali o membrature elastiche che fondevano forma e tessuto, a determinare un equilibrio tra azione e reazione. Le Bambole, diceva Bellini, “non sono rivestite in tessuto, ma costruite in tessuto”.

Le Bambole non invecchiano mai. Ciò che le rende speciali è l'apparente assenza di struttura portante, l'estrema naturalità della loro forma, la sintesi di comfort, morbidezza ed elasticità che il loro aspetto comunica con evidenza efficace. Le Bambole '07, nelle versioni poltrona (Bambola), divano a due posti (Bibambola) e divano a tre posti (Tribambola) oltre ai pouf sono state rese sfoderabili.

B&B Italia optò per il lancio de Le Bambole un approccio legato all'icona del momento, il jeans. Con il prezioso contributo di un giovane Oliviero Toscani e della modella Donna Jordan, il lancio si distinse per la campagna fortemente creativa, distintiva e un po' provocatoria, che nuovamente rompeva i codici di comunicazione del settore. Si trattava di Donna Jordan a seno nudo, immortalata da Oliviero Toscani, che invitava a prendere visione del prodotto. Scattò immediatamente la censura e partì al contempo un flusso di comunicazione che ebbe un effetto incredibilmente positivo sulla promozione del prodotto.

Informazioni tecniche

Telaio interno (LB2-LB3)
tubolari e profilati d’acciaio

Imbottitura telaio interno (LB2-LB3)
schiuma di poliuretano flessibile a freddo Bayfit®, fodera in fibra di poliestere

Imbottitura (LBPQ-LBPR) 
poliuretano sagomato a densità differenziata

Fondo 
tessuto 100% iuta

Rivestimento 
tessuto o pelle in categorie limitate

Configuratore

Scopri tutte le configurazioni, cambia forme e materiali.
Vedi il prodotto in tutte le sue parti.

inizia a configurare

Dimensioni & Download

Architetto o designer?

Iscriviti all'area riservata per avere accesso a 2D, 3D, Revit, immagini ispirazionali e molto altro

Colori & Finiture


Designer

Mario Bellini

Mario Bellini è un architetto e designer noto in tutto il mondo. Ha ricevuto il Premio Compasso d'Oro otto volte e 25 delle sue opere sono nella collezione permanente del MoMA di New York, che gli ha dedicato una retrospettiva nel 1987. E' stato direttore della rivista Domus (1985-1991). Ha progettato numerose mostre d’arte e di architettura sia in Italia, sia all'estero, tra le ultime quelle a Palazzo Reale con i capolavori di Giotto (2016) e al Museo del ‘900 dedicata a Margherita Sarfatti (2018-2019).

Nel 2015 la Triennale di Milano gli ha assegnato la Medaglia d’oro alla carriera per l’Architettura e nel 2017 gli ha dedicato una mostra retrospettiva che ora inizia il suo tour mondiale: prima tappa a Mosca (marzo 2019). Dal 1980, si dedica prevalentemente all'architettura. Tra gli edifici progettati e realizzati figurano il Quartiere Portello di Fiera Milano, il Centro Espositivo e Congressuale di Villa Erba a Cernobbio (Como), il Tokyo Design Centre in Giappone, l’America Headquarters di Natuzzi negli Stati Uniti, la National Gallery of Victoria a Melbourne, l’Headquarters della Deutsche Bank a Francoforte, il Museo di Storia della Città di Bologna, l’edificio per il Dipartimento delle Arti Islamiche al Louvre di Parigi, e il nuovo Centro Congressi di Milano, il più grande d'Europa. A Roma-Fiumicino è stato recentemente ultimato l’Airterminal internazionale T3, mentre è stato appena inaugurato il nuovo Headquarters of Generali Group a Trieste.

I progetti attualmente in corso sono la Nuova Scuola Politecnica di Genova (2006- 2020), una vasta struttura alberghiera e residenziale a Virgin Gorda Island nelle British Vergin islands (2018-2020) e la nuova sede della RAI a Milano (2018-2020). Ha diversi progetti in fase di studio, tra i quali, il “Bin-County Project”, una nuova città per lo spettacolo, lo sport e la cultura nel distretto di Harbin in Cina (2018-2023) e un grande complesso sportivo, culturale e residenziale “Oasis” nei Paesi del Golfo (2014-2022).

Scopri di più