Contact form
Lei dichiara di aver preso attenta  visione della Privacy Policy di B&B Italia Spa e di accettarne integralmente il contenuto. In relazione alle  seguenti singole finalità, Le chiediamo di esprimere il Suo consenso  spuntando la casella riferita a ciascuna di esse. La mancanza di flag nell’apposita casella, avrà il valore di un “non acconsento”.
Si prega di digitare le lettere e i numeri qui sotto
SCROLL

Flat.C

Aggiungi alla Wishlist

Flat.C

Antonio Citterio

Contenitori zona giorno

Descrizione

Flat.C interpreta il concetto di wall-system in un sistema aperto, riconfigurabile, riassemblabile. Evoluto e flessibile, Flat.C esprime un modo libero di occupare lo spazio in grado seguire l’evoluzione dei sistemi multimediali. La gamma di elementi contenitori Flat.C determina l’uso intelligente dello spazio sviluppando un numero pressoché infinito di configurazioni sulla base di una griglia modulare che organizza gli elementi della composizione vincolandone la proporzione. Le esigenze dimensionali delle abitazioni contemporanee richiedono infatti arredi capaci di risolvere problemi di grande contenimento anche in spazi limitati. Flat.C nasce per contenere libri, ospitare adeguatamente il televisore e tutti gli apparecchi hi-fi in un ingombro minimo. Come suggerisce il nome, Flat.C ha profondità e spessori ridotti. La profondità di soli cm 25, gli spessori di piani e fianchi estremamente ridotti, l’assenza totale di giunti a vista sono tutte peculiarità di un progetto d’arredo versatile che non si impone nell’ambiente, ma assolve con eleganza alle funzioni del contenere.

Indietro
Concept

“Come si trasformerà la casa? Attorno quali cardini si riorganizzerà lo spazio domestico nel futuro? Come cambieranno gli oggetti che popolano il nostro ambiente abitato? Quali nuovi dispositivi elettronici entreranno nell’ambiente domestico per estendere la percezione del nostro spazio di vita?

Sono questi gli interrogativi che hanno guidato il progetto di Flat.C.

Ispirato alla dimensione minima, Flat.C costituisce il nuovo capitolo della mia ricerca di aggiornamento dimensionale all’interno delle tipologie del wall-system.

Flat.C è piatto - come gli schermi piatti del nostro immaginario estetico legato alle nuove modalità di consumare video ed immagini.

L’obiettivo è stato quello di ottenere un sistema flessibile dove fosse possibile prevedere un numero pressoché infinito di configurazioni differenti sulla base di una griglia modulare che organizza gli elementi della composizione vincolandone la proporzione.

La gamma di elementi contenitori determina l’uso intelligente dello spazio.

Flat.C è un sistema aperto, riconfigurabile, riassemblabile, che esprime un modo libero di occupare lo spazio in grado seguire l’evoluzione dei sistemi Multimediali.

In casa si cambiano i media, non il mobile che li contiene.”

Antonio Citterio

Informazioni tecniche

Dimensioni & Download

Architetto o designer?

Iscriviti all'area riservata per avere accesso a 2D, 3D, Revit, immagini ispirazionali e molto altro

Colori & Finiture


Designer

Antonio Citterio

Antonio Citterio nasce a Meda (Milano) nel 1950, apre il proprio studio di progettazione nel 1972 e si laurea in architettura al Politecnico di Milano nel 1975. Fra il 1987 e il 1996 è associato a Terry Dwan; insieme realizzano edifici in Europa e Giappone.

Nel 2000 fonda, con Patricia Viel, una società di progettazione, attiva a livello internazionale, che sviluppa programmi progettuali complessi, ad ogni scala ed in sinergia con un network qualificato di consulenze specialistiche. Lo studio ha oggi assunto il nome di “Antonio Citterio Patricia Viel”. Nel settore del disegno industriale Antonio Citterio collabora con numerose aziende italiane e straniere. Nel 1987 e nel 1994 è stato premiato con il Compasso d’Oro-ADI. Dal 2006 al 2016 è docente di progettazione architettonica presso l’Accademia di Architettura di Mendrisio (Svizzera). Nel 2008 riceve dalla Royal Society for the encouragement of Arts, Manufactures & Commerce di Londra l’onorificenza “Royal Designer for Industry”.

Antonio Citterio è art director di Maxalto, Arclinea e Azucena.

Scopri di più