Gaetano Pesce

 

Nato a La Spezia nel 1939 e laureatosi alla facoltà di architettura a Venezia, Gaetano Pesce ha raggiunto una posizione di rilievo in numerosi campi– architettura, interior design, grafica…. Ha realizzato numerosi progetti, incluso l’abitazione Hubin a Parigi (1986), l’organic building a Osaka (1990), la gallery mourmans a Knokke-le zoute, Belgio (1994), la residenza Schumann a New York (1994), gli uffici della agenzia pubblicitaria twba/chiat/day (1994) e gli elementi in vetro del Palais des beaux arts di Lille (1996). La fama di architetto si deve anche alla sperimentazione nel campo del design industriale e dell’arredamento che ha portato anche allo sviluppo e alla realizzazione di poltrone, come la serie up, di tavoli e di lampade. Oltre ad intrattenere da lungo tempo relazioni con importanti aziende come B&B italia Italia, Cassina e Vitra international, Gaetano Pesce ha anche dato vita a New York alle società Fish design e open Sky per lo sviluppo e la produzione di oggettistica, di elementi per l’illuminazione e di gioielli. I lavori di gaetano pesce sono esposti nelle collezioni permanenti di alcuni dei più importanti musei del mondo: il museum of modern art e il metropolitan museum of art di New York, il museum of modern art di San Francisco, il Victoria and Albert museum di Londra, il musée des arts décoratifs e il centre Geoges Pompidou di Parigi e il musée des arts décoratifs e il centre canadien d’architecture di Montréal. Nel 1996 si è tenuta a Parigi al centre Geoges Pompidou una grande retrospettiva sul suo lavoro.

Condividi questo contenuto